Mercoledì, 24 Luglio 2024
L’atto informatico diventa sempre più accessibile; il software per la redazione degli atti notarili con modalità informatiche sviluppato da Notartel in collaborazione con Aruba, diventa “web”. iStrumentumWeb, senza la necessità di essere installato e aggiornato, agevola l’utilizzo del software per i notai, rendendolo uno strumento sempre più essenziale nell’attività degli studi notarili per la semplificazione e la riduzione dei tempi dei servizi verso i cittadini e le imprese.
iStrumentum è stato premiato di recente, nel corso dell’ultima edizione di SMAU Bologna, come caso di studio "innovativo", e nella scorsa edizione di ForumPA era stato inserito tra i 10 progetti più innovativi nel settore “PA senza carta”.
“Questo software – dichiara Salvatore Lombardo, Presidente del Consiglio Nazionale del Notariato – conferma il ruolo trainante del notariato italiano nei processi di digitalizzazione mantenendo, per il cittadino, anche nell’atto informatico, intatti standard di sicurezza, affidabilità e tutela. 
 
"La nuova versione di iStrumentum – sottolinea Michele Nastri, presidente Notartel e coordinatore del settore informatico del Consiglio Nazionale del Notariato – permette al notaio di stipulare fuori dallo studio senza alcun vincolo se non quello di avere una connessione a internet attiva, un lettore smartcard e la tavoletta grafometrica. iStrumentumWeb è un vero e proprio "ambiente di lavoro” in cui si eseguono mediante l’uso di semplici comandi un insieme di operazioni che in precedenza richiedevano l’uso di diversi software: un ambiente autosufficiente che consente di realizzare, senza la necessità di alcun contributo “esterno”, l’atto informatico".
 
iStrumentumWeb è in grado di gestire senza processi di configurazione sia il dispositivo per le firme grafometriche, per chi non fosse dotato di una firma digitale, che le smart card di firma qualificata. La nuova applicazione, dopo la preparazione del fascicolo elettronico permette di inviare direttamente al sistema di Conservazione a norma il documento appena sottoscritto.
"L’applicazione web – evidenzia Giampaolo Marcoz, coordinatore del settore informatico del CNN – permette mediante la fase di fascicolatura di inserire la maggior parte dei dati prima della stipula effettiva così da ridurre i tempi di realizzazione dell’atto. Nella fase di stipula iStrumentumWeb gestisce il processo completo di applicazione delle firme grafometriche delle parti fino all’apposizione della firma finale del Notaio a chiusura  dell’atto informatico che può essere effettuata con smart-card. Il software è inoltre già predisposto per la firma digitale remota di prossimo rilascio".